Liste d’attesa

Liste d'attesa

Liste d’attesa

AbiliEquilibri segue i seguenti criteri di formazione delle liste d’attesa secondo l’art.41 del D.Lgs.33/2013 ed in conformità al D.C.A. 469/2017.

La presa in carico del paziente  selezionato dalla lista di attesa è subordinata alla disponibilità  di posti nell’area riabilitativa relativa, non esclusivamente per ordine cronologico, ma seguendo i criteri di priorità stabiliti dalle linee guida regionali, ovvero:

  1. età anagrafica
  2. gravità del disturbo
  3. prossimità territoriale
  4. segnalazione da parte del Dipartimento Salute Mentale della ASL di competenza.

Tempi di attesa medi:

Neuropsicomotricità – 2 settimane

Psicologia – 1 settimana

Logopedia – 3 settimane

PERCORSO RIABILITATIVO

Colloquio gratuito

È possibile richiedere un primo colloquio gratuito su iniziativa dei genitori, su richiesta del pediatra o delle insegnanti.
Il primo colloquio è un momento conoscitivo con il genitore utile a raccogliere informazioni rilevanti sulla storia clinica del bambino/ragazzo e sulle criticità che hanno spinto a richiedere questo primo incontro, porre dubbi e fare domande.
Questa fase aiuta a identificare l’eventuale problema e fornisce un primo orientamento per valutare, in base ai criteri sopra descritti, gli effettivi tempi di attesa per la presa in carico.

Valutazione

L’iter valutativo è caratterizzato da una serie di incontri durante i quali vengono raccolte informazioni e somministrati test e questionari utili a indagare il funzionamento cognitivo e neuropsicologico; le prestazioni negli apprendimenti; gli aspetti emotivi e comportamentali del bambino/ragazzo.
Gli incontri possono coinvolgere vari specialisti: neuropsichiatra infantile, psicologo-psicoterapeuta, logopedista, neuro-psicomotricista. Lavorando ciascuno nella propria professionalità, in équipe giungono a una visione globale e complessiva del funzionamento dell’individuo, delle difficoltà e dei punti di forza.
A conclusione del percorso diagnostico viene redatta la relazione che sintetizza quanto emerso, con indicazione delle proposte di intervento ritenute più opportune.

Terapia

Sulla base delle specifiche necessità emerse in fase di valutazione, viene proposto un intervento individualizzato sulla persona, con la l’indicazione di modalità, tempi e obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Follow Up

Al termine della terapia, sono previsti degli incontri per monitorare l’andamento del quadro clinico nel corso del tempo.